I tuoi dati

Vogliamo che tu sappia quali sono i dati che raccogliamo e utilizziamo.

Quando utilizzi i servizi Google, ci affidi i tuoi dati. È nostro dovere essere chiari sui dati che raccogliamo e su come li impieghiamo per offrirti servizi sempre più efficienti.

Di seguito sono indicate le tre principali tipologie di dati che raccogliamo:

Le tue attività

Quando utilizzi i nostri servizi, ad esempio quando esegui una ricerca su Google, cerchi indicazioni stradali su Google Maps o guardi un video su YouTube, raccogliamo dati in modo da poter far funzionare questi servizi. Queste informazioni possono includere:

  • Cose che hai cercato
  • Siti web che hai visitato
  • Video che hai guardato
  • Annunci su cui hai fatto clic o che hai aperto da dispositivi mobili
  • La tua posizione
  • Informazioni sul dispositivo
  • Dati relativi a cookie e indirizzo IP

Le tue creazioni

Se hai eseguito l'accesso con il tuo account Google, conserviamo e proteggiamo ciò che crei utilizzando i nostri servizi. Queste informazioni possono includere:

  • Email inviate e ricevute su Gmail
  • Contatti aggiunti
  • Eventi del calendario
  • Foto e video caricati
  • Documenti, Fogli e Presentazioni su Drive

Gli elementi che ti contraddistinguono

Quando crei un account Google, conserviamo le informazioni di base da te indicate. Tali informazioni possono includere:

  • Nome
  • Indirizzo email e password
  • Data di nascita
  • Sesso
  • Numero di telefono
  • Paese
Google Maps su uno smartphone

Come Google Maps ti porta più velocemente dove vuoi arrivare

Quando utilizzi l'app Google Maps, il tuo telefono invia a Google bit anonimi di dati relativi alla tua posizione. Tali informazioni vengono combinate con i dati delle persone che hai intorno al fine di riconoscere i modelli di traffico. Ad esempio, Maps può rilevare quando parecchi veicoli si muovono lentamente lungo la stessa strada e ti comunica che è presente traffico intenso. Di conseguenza, la prossima volta che Maps ti segnala un incidente e ti propone un percorso più veloce, sarà merito dei dati degli altri conducenti se hai preso una scorciatoia.

Barra della Ricerca Google con completamento automatico

Come Google completa automaticamente le tue ricerche

Hai presente quando cerchi qualcosa e fai un errore ortografico e in qualche modo Google capisce comunque cosa intendevi? Per correggere la query, il nostro modello di correzione ortografica utilizza i dati degli utenti che hanno commesso lo stesso errore in passato. In questo modo, anche se digiti "Barcellena" Google capisce che molto probabilmente intendi "Barcellona".

Anche la tua cronologia delle ricerche aiuta Google a completare automaticamente le tue query. Ad esempio, se hai cercato "voli Barcellona" in passato, presumibilmente questa query ti verrà suggerita nella casella di ricerca prima che tu finisca di digitarla. Se invece sei un tifoso della squadra di calcio e cerchi spesso "risultati Barcellona", questa ricerca ti verrà suggerita subito.

Scheda Chrome con modulo compilato tramite completamento automatico

Come Chrome compila i moduli per te

Ogni volta che effettui un acquisto o registri un account online, devi dedicare del tempo a compilare moduli inserendo le tue informazioni personali. Se utilizzi Chrome, possiamo salvare i tuoi dati quali nome, indirizzo, numero di telefono, indirizzo email e dati di pagamento, in modo che tali moduli possano essere completati automaticamente. Puoi comunque modificare campi specifici compilati automaticamente oppure disattivare del tutto questa impostazione.

Barra della Ricerca Google con foto del profilo e pulsante per i risultati privati

Come la Ricerca Google ti aiuta a trovare i tuoi dati

La Ricerca Google riesce a raccogliere informazioni utili da Gmail, Google Foto, Calendar e altri servizi e te le mostra nei risultati di ricerca privati, così non devi cercarle. Cerca ad esempio "il mio appuntamento dal dentista", "mostrami le mie foto in spiaggia" oppure "dov'è la mia prenotazione dell'albergo"; se hai eseguito l'accesso al tuo account, Google recupererà queste informazioni dai suoi servizi e te le mostrerà senza ulteriori passaggi.

Fumetti che mostrano la comunicazione tra un utente e l'Assistente Google

Come il tuo Assistente Google può aiutarti a trovare risposte

L'Assistente Google è sempre pronto ad aiutarti, a casa oppure ovunque ti trovi. Quando gli fai una domanda o gli dici cosa fare, l'Assistente utilizza i dati degli altri servizi Google per soddisfare la tua richiesta. Ad esempio, se chiedi "Ci sono bar nelle vicinanze?" oppure "Domani pioverà?", il tuo Assistente utilizza informazioni presenti in Google Maps o nella Ricerca Google nonché la tua posizione, i tuoi interessi e le tue preferenze per darti la risposta più pertinente. Puoi sempre utilizzare lo strumento Le mie attività per visualizzare o eliminare i dati raccolti dalle interazioni con il tuo Assistente.

Gestisci la tua esperienza su Google

Di seguito sono indicati alcuni strumenti che puoi utilizzare in qualsiasi momento per gestire la privacy delle tue informazioni.

Browser che mostra la pagina Account personale

Gestisci le impostazioni per la privacy nella pagina Account personale

Che tu abbia o meno un account Google, puoi comunque decidere quali tipi di dati possono rendere più efficienti per te i servizi Google. La pagina Account personale ti consente di accedere rapidamente a strumenti che ti aiutano a gestire le tue informazioni personali e a proteggere la tua privacy.

Ricerche precedenti in una finestra di Chrome

Controlla quali dati sono presenti nel tuo account dalla sezione Le mie attività

La sezione Le mie attività include tutti i dati relativi alle tue ricerche, ai contenuti consultati e ai video guardati attraverso i servizi Google. Per agevolare il recupero dell'attività online passata, mettiamo a tua disposizione strumenti che ti consentono di effettuare ricerche per argomento, data e prodotto/servizio. Puoi eliminare in modo definitivo attività specifiche o interi argomenti che non desideri siano associati al tuo account.

Icona della modalità di navigazione in incognito di Chrome

Esplora il Web in privato grazie alla modalità di navigazione in incognito

La cronologia web contribuisce a rendere più appropriati i risultati di ricerca, ma talvolta potresti voler navigare in privato. Se condividi un computer con il tuo partner, ad esempio, si presume che tu non voglia che la cronologia di navigazione rovini la sorpresa del regalo di compleanno che stai cercando. In casi come questi, puoi aprire una finestra di navigazione in incognito sul tuo computer o dispositivo mobile per impedire che Google Chrome salvi la navigazione nella relativa cronologia.